Territorio e Natura

La Valle del Fersina/Bersntol e' un luogo incantevole del Trentino, ideale per chi ama la vacanza slow e a contatto con la natura. Di origine fluviale, e' attraversata dalle gelide acque del torrente Fersina/Bersn perfette per immersioni kneip. Ripidi pendii boschivi salgono alternandosi con piccoli pianori verdeggianti destinati alla coltura dei piccoli frutti. Deliziose staccionate in legno proteggono gli orti dei masi dalla golosita' della fauna locale.

Il tintinnio dei campanacci degli animali al pascolo accompagna chi si avventura sugli alpeggi. Dalla primavera all'estate i prati sono ricchi di fiori e erbe spontanee e in questo periodo dell'anno si propongono piacevoli passeggiate per conoscere le varieta' selvatiche commestibili.

Una fitta rete di sentieri, ben segnalati conducono walkers e bikers dal fondo valle alle panoramiche cime della Catena Montuosa del Lagorai. Un interessante percorso letterario dedicato a Robert Musil si sviluppa nella parte alta della valle, un cammino alla scoperta dei luoghi d'ispirazione dell'autore austriaco.

I caratteristici Hoff e il contesto naturale che li ospita creano un set ideale per gli appassionati della fotografia.

La Valle merita una visita in ogni stagione dell'anno. In primavera imperdibile la fioritura dei meli selvatici e dei rododendri. In estate la rugiada dei prati e la frescura dell'aria risveglia lo spirito e il benessere psico-fisico. In autunno tutto si colora: i boschi, i prati, l'aria e' cosi' tersa che le cime delle montagne sembrano vibrare. In inverno, con la neve, tutto diventa magico, i ritmi rallentano, i masi e i boschi si trasformano offrendo al visitatore suggestivi paesaggi. In questa stagione i pendii si prestano alla pratica dello sci d'alpinismo e dell'escursionismo con le ciaspole. Panoramici percorsi con neve battuta sono il luogo ideale per degli appassionati di Winter Nordc Walking.

musei eventi

La storia della Valle del Fersina/Bersntol, ha visto le sue origini, dopo l'anno mille, con l'arrivo e l'insediamento di piccole comunita' di origine germanica. Successivamente, un altro capitolo importante e' stato scritto verso il 1400 con l'avvio di una fiorente attivita' estrattiva nelle numerose miniere scavate nelle montagne locali. Ma i primi segni lasciati dall'uomo risalgono all'Eta' del Bronzo infatti, un'importate attivita' fusoria e' stata documentata grazie al ritrovamento dei resti di alcuni forni fusori e discariche di scorie risalenti a 1300-1100 anni avanti Cristo.

Presso il Sontbsn/Passo Redebus il Sito Archeologico Acqua Fredda e' visitabile tutto l'anno. Alcuni pannelli esplicativi raccontano la storia e il ritrovamento della batteria di forni piu' importante dell'arco alpino risalente all'eta' del Bronzo. In estate laboratori didattici per bambini, visite guidate e spettacoli teatrali. In collaborazione con un esperto archeo-metallurgo si puo' assistere alla fusione del rame.

A Palai en Bersntol/Palu' del Fersina Il Bersntoler Kulturinstitut, l'Istituto Culturale Mocheno e' l'ente preposto alla tutela, allo studio e alla promozione della storia, della lingua e della cultura della comunita' di minoranza mochena. Presso il BKI e' allestita mostra permanente sulla minoranza. Una biblioteca tematica e' aperta al pubblico. Aperto tutto l'anno.

Sperkmandlhaus Nuovissimo Museo mineralogico per conoscere la storia mineralogica della valle. Aperto tutto l'anno

Graub Van Hardimbl Un viaggio al centro della terra. La vecchia miniera di Palai/Palu', profonda quasi 20 metri. Muniti di caschetto e mantello si visita accompagnati da una guida. Aperto in estate.

De Sog, la vecchia segheria veneziana si trova nei boschi della Val Cava. In estate vengono organizzate visite guidate e laboratori didattici per bambini.

De Filzehof un incantevole maso contadino, ben conservato e ristrutturato alcuni anni fa con l'aiuto degli artigiani locali. In estate numerosi laboratori didattici per bambini con gli artigiani locali e visite guidate. Aperto da maggio a ottobre

De Mil un mulino alimentato ad acqua e utilizzato per la macinazione dei cereali. Nei terrazzamenti vicini al museo sono coltivate le diverse varieta' di cerali come segale, orzo, avena e frumento. Aperto da maggio a ottobre.

Il Museo Pietra Viva racconta la storia mineraria della valle. Disposto su 4 piani di un maso storico con sale affrescate. Ospita una ricca collezione di oggetti delle miniere, preziosi minerali, e utensili dei vecchi mestieri. Tanti laboratori per bambini e una divertente ricerca dell'oro nel torrente artificiale adiacente al museo. Aperto tutto l'anno.

Il Museo del Paracarro nel parco giochi del paese. Originale raccolta di paracarri provenienti da ogni parte del mondo e dedicati ai grandi campioni del ciclismo. Il Museo degli attrezzi agricoli, un viaggio nel tempo alla scoperta degli antichi mestieri

Nordic Walking in bersntol

Dallo scorso anno il B&B Gian puo' offrire ai propri ospiti lezioni itineranti di Nordic Walking. Daniela, Istruttrice SINW, accompagna i propri allievi lungo le strade forestali della valle. Circondati dalla natura e godendo di panorami mozzafiato i walkers possono conoscere i segreti della camminata con i bastoncini.

L'attrezzatura e' sempre pronta all'uso e il divertimento e' assicurato! Per le persone piu' in forma e' possibile organizzare delle uscite allenanti, arricchite con simpatici esercizi di potenziamento e stretching, mentre chi non ama la salita puo' stare tranquillo, la disciplina prevede percorsi con pendenze non superiori all'8%. E se nevica? Nessun problema Daniela e' Istruttrice di Winter Nordic Walking e in casa le ciaspole non mancano!

Alcune curiosita' sul Nordic Walking. Nato molti anni fa in Finlandia come tecnica di allenamento a secco degli atleti dello sci nordico, giunge in Italia negli anni 60 grazie all'allenatore svedese di sci di fondo Bengt Nillson, ma solo nel 2003 la disciplina inizia a farsi largo nel modo del fitness, inizialmente in Alto Adige e poi in tutte le altre regioni italiane. Si stima che in Europa, soprattutto in Germania e Scandinavia 8 milioni di persone praticano questo sport.

Lo studio e il perfezionamento del gesto tecnico e dell'esercizio di fitness sono in continua evoluzione. Nel Nordic Walking moderno l'utilizzo del bastoncino e' fondamentale, infatti, durante la camminata non si limita al semplice appoggio ma viene usato in modo funzionale favorendo un lavoro attivo del corpo finalizzato al coinvolgimento del 90% della muscolatura e al raggiungimento di una serie di benefici psico-fisici importanti per il benessere della persona.